GEORGIA, cuore del Caucaso

Descrizione

Perchè visitare la Georgia? Perchè è un piccolo paese dalla storia intrigante, con un popolo fiero e genuino, focus d’attrazione per estimatori ma non solo, grazie al suo ricco patrimonio artistico, magnifici paesaggi montani e tradizioni antichissime.

Itinerario

1° GIORNO: Italia, Tbilisi
Volo diretto da Bologna alla volta della Georgia. Arrivo a Tbilisi, la sua capitale, e durante il trasferimento breve visita panoramica della città che si sviluppa lungo il suo corso principale, il Rustaveli. Sistemazione in hotel, cena in ristorante, e pernottamento.

2° GIORNO: Tbilisi, Capitale della Georgia
Intera giornata dedicata alla visita della capitale della Georgia, Tbilisi: dalla città vecchia con la cattedrale di Sioni del VII secolo, alla città nuova con le terme sulfuree costruite in mattoni. Salita alla Chiesa di Metekhi, che domina la città; fortezza di Narikala, del IV secolo; Passeggiata lungo la via principale della città, il corso Rustaveli fino al Museo di Storia Nazionale (incluso), per conoscere a fondo la storia di questa nazione affascinante. Pranzo e cena in ristorante, pernottamento in hotel.

3° GIORNO: Mtskheta, l’antica capitale georgiana
Partenza in direzione nord per la visita di Mtskheta, l’antica capitale del regno di Georgia e luogo molto significativo per la Chiesa ortodossa georgiana, poiché il cristianesimo divenne religione di stato proprio qui intorno al 327. Visita della chiesa di Jvari del VI secolo e della Cattedrale di Svetitskhoveli, del XI secolo, dove sarebbe sepolta una reliquia molto importante, la tunica di Gesù Cristo. Entrambe le chiese sono patrimonio UNESCO dal 1994 in quanto esempi esemplari di architettura religiosa medioevale nell’intera area del Caucaso. Proseguimento per Akhaltsikhe dove si arriva in serata. Pranzo in ristorante, sistemazione e cena in hotel.

4° GIORNO: fortezza di Khertvisi, Vardzia, Akhaltsikhe
Partenza per la visita della fortezza di Khertvisi, del X secolo. A seguire visita della città rupestre di Vardzia, una delle curiosità della Georgia. Fondata durante il regno della regina Tamara, un tempo nelle sue case scavate nella roccia vivevano oltre 50.000 persone, e si vedono ancora la chiesa dell’Assunzione con affreschi ben conservati, cantine, refettori e centinaia di dimore. Rientro ad Akhaltsikhe per la visita del grazioso centro storico, «Rabati», formato da case colorate in stile georgiano. Pranzo presso una famiglia locale, cena in hotel.

5° GIORNO: Kutaisi, complesso di gelati
Partenza per la mitica terra del Vello d’oro: la provincia di Imereti nella Georgia occidentale. Arrivo a Kutaisi, seconda città della Georgia e una tra le più antiche del mondo, raggiunta dagli Argonauti greci alla ricerca del Vello d’oro. Visita del complesso di Gelati (XII secolo), arricchita di mosaici e affreschi. Assieme alla Cattedrale di Bagrati è patrimonio dell’umanità UNESCO dal 1994. Visita della Grotta di Prometeo, che si estende sotto la superficie per circa 1 km e mezzo fra stalattiti e stalagmiti dalle forme curiose ad una temperatura costante di circa 15°. Pranzo in ristorante, sistemazione e cena in hotel.

6° GIORNO: Gori, Uplistsikhe, Gudauri
Partenza per la città Gori, cuore della regione di Kartli e città natale di Stalin, di cui visiteremo la casa, ora Museo. Visita alla città scavata nella roccia di Uplistsikhe, risalente al 1° millennio avanti Cristo, situata lungo la Via della Seta.
Si prosegue il viaggio lungo la Grande Strada Militare Georgiana, da secoli importante collegamento tra l’Asia e l’Europa che permette di godere dei suggestivi paesaggi del Caucaso. Sosta per la visita del Complesso di Ananuri, del XVII secolo, che gode di una posizione scenografica: la sua cinta muraria e le torri si delineano sul lago e sullo sfondo verde delle foreste. Arrivo a Gudauri, località montana a circa 2.000 mt di altitudine.
Pranzo in ristorante, sistemazione e cena in hotel.

7° GIORNO: Kazbegi, Tbilisi
Partenza attraverso una strada panoramica lungo il fiume Tergi per Kazbegi, paesino abbracciato da una natura spettacolare e dalle montagne del Grande Caucaso, qui alte oltre 5.000 metri s.l.m. Da qui partenza per una camminata in salita tranquilla di un’ora e mezza (circa 4 km) per valli magnifiche e boschi incontaminati fino a raggiungere la chiesa della Trinità di Gergeti, situata all’altezza di 2170 metri in un vasto panorama che lascia senza parole. Eventualmente è possibile raggiungere la chiesa con taxi 4x4 (facoltativo, a pagamento). Rientro in paese e visita ad uno studio artigiano dove si produce il feltro «Teka» e degustazione dei dolci tradizionali del luogo. Partenza per Tbilisi con arrivo in serata. Pranzo in guest house, cena in ristorante e pernottamento in hotel.

8° GIORNO: Tbilisi, rientro
Colazione in hotel e trasferimento in aeroporto per il volo di linea con scalo per Venezia.

Servizi inclusi

  • Volo di linea Bologna/Tbilisi/Bologna indicato o similare
  • Tasse aeroportuali e bagaglio in stiva
  • Bus in loco
  • 7 pernottamenti in 4 diversi hotel 3*** / 4****
  • Tassa di soggiorno
  • Trattamento di pensione completa dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’8° giorno
  • 1 bottiglia d’acqua (0,5 l) al giorno
  • Bevande ai pasti (0,5 l acqua o 1 soft drink)
  • Guida locale per tutto il tour e ingressi
  • Accompagnatore AbacoViaggi® dall’Italia
  • Assicurazione medico-bagaglio.

Servizi NON inclusi

  • Pranzi 1° e 8° giorno
  • Mance
  • Extra personali
  • Bevande alcoliche
  • Trasporto da/per l’aeroporto in Italia
  • Eventuali altri ingressi
  • Escursioni non menzionate
  • Assicurazioni facoltative: integrativa medica € 30,00
  • Annullamento 5% del totale
  • Cambiamenti di prezzo dovuti all’adeguamento valutario tra l’euro e la valuta di acquisto dei servizi contenuti nel pacchetto turistico
  • Tutto quanto non alla voce “la quota comprende”.

Note

INTRODUZIONE:
Descritta, a seconda delle fonti, come un paese europeo, dell'Asia centrale o del Medio Oriente, la Georgia è situata tra il Mar Nero, l’Armenia, la Russia e L’Azerbaijan. È grande circa un quarto dell’Italia e il suo territorio è compreso tra due catene montuose, a nord il Grande Caucaso con vette che superano i 5000 metri di altitudine, e a sud il Piccolo Caucaso, territorio di intenso passaggio e comunicazione tra oriente e occidente. L’alfabeto georgiano e tra le più affascinanti scritture del pianeta, con i suoi caratteri tondeggianti, così raffinati e misteriosi. La Georgia ha una storia ben ricca e complessa per essere un paese così piccolo, nel 1991 ridivenne uno stato indipendente staccandosi dall'Unione Sovietica e un anno diventò membro delle Nazioni Unite. Oggi il paese, a fianco dell'Occidente, è tutto teso alla "ricostruzione" e guarda con favore alla NATO e all'Unione Europea.

AbacoViaggi® può modificare ordine visite e programma per motivi organizzativi senza alterare la qualità dei servizi.
Documento di Viaggio: PASSAPORTO con validità residua di almeno sei mesi successivi alla data di ingresso in Georgia. Non serve il visto per i cittadini italiani. Minori/cittadini stranieri: verificare presso le autorità competenti. Vaccinazioni obbligatorie: nessuna.
Valuta: Lari (GEL). Non è necessario cambiare valuta in Italia.
Organizzazione tecnica: AbacoViaggi®.

Partenza

Partenza Ritorno Disponibilità

Recensioni


Nessuna recensione disponibile per questo tour

Dove prenotare

Cerca l'agenzia di viaggio più vicina a te

Wheretobook map Trova un'Agenzia

Contattaci

Voglia di partire? Siamo qui per aiutarti: in agenzia, via mail, telefono e chat.

Customer care
Contattaci